Archivi categoria: play-off 2010

Fairytale is over.


Nottingham Forest 3-4 Blackpool
(agg 4-6
 

Nottingham Forest: Camp, Gunter, Morgan, Wilson, Perch (McGoldrick 83min), McKenna(C) (Anderson 78min), Majewski, Cohen, Tyson, Blackstock (Adebola 78min), Earnshaw
Subs not used: Smith, Chambers, Boyd, McGugan
Bookings: Perch 32min
Scorers: Earnshaw 7min, 66min, Adebola 90+1min

Blackpool: Gilks, Crainey, Southern, Evatt, Ormerod(Dobbie 69min), Vaughan,Taylor-Fetcher (Bannan 76min), Baptiste, DJ Campbell, Adam(C) (Edwards 90+3min), Coleman
Subs not used: Rachubka, Clarke, Burgess, Euell,
Bookings: Orrnerod 51min
Scorer: Campbell 56min 76min 80 min, Dobbie 72min

Referee: M Clattenburg
Attendance: 28,358 Away attn:1,925

Annunci

2 commenti

Archiviato in play-off 2010

Blackpool 2-1 Nott’m Forest

Ora servirà un'impresa al City Ground. Ricordiamo che nei play-off delle leghe inglesi non vige la regola dei gol in trasferta. Per cui, un pareggio a Nottingham qualificherebbe il Blackpool, qualsiasi vittoria per una rete di scarto porterebbe ai supplementari e agli eventuali calci di rigore, una vittoria per due reti di scarto qualificherebbe il Forest.

La prima metà della gara ha visto un Nottingham volitivo e complessivamente superiore al Blackpool, messo in grave difficoltà dalla velocità degli esterni Tyson e Anderson, e dal passo dei centrali Cohen e Majewski; nel secondo tempo la potenza fisica del Blackpool ha avuto la meglio sul gioco manovrato del Forest, reso ulteriormente meno efficace dalle condizioni pessime del campo di gioco.

Nottingham Forest: Camp, Perch, Morgan, Wilson, Gunter, McKenna(C), Majewski(McGoldrick 78min), Cohen, Anderson, Tyson (McGugan 90min), Blackstock (Earnshaw 78min)
Subs not used: Smith, Chambers, Boyd, Garner,
Bookings: Blackstock 54min, Perch 57min, McKenna 64min, Gunter 75min, Earnshaw 89min
Scorer: Cohen 13min

Blackpool: Gilks, Coleman, Baptiste, Evatt, Crainey, Southern, Vaughan, Adam, Taylor-Fletcher (Burgess 79min), Ormerod (Dobbie 82min), Campbell (Bannan 82min)
Subs not used: Rachubka, Edwards, Clarke, Euell,
Bookings: Evatt 6min, Coleman 54min, Vaughan 71min
Scorer: Southern 26min, Adam pen 57min

Referee: Phil Dowd
Attendance: 11,805, away 1,209

Nell'altra semifinale, il Cardiff City ha battuto per uno a zero il Leicester City in trasferta, mettendo una seria ipoteca, come si suol dire, sulla finale di Londra.



Billy Davis è apparso fiducioso, nella conferenza stampa dopo la partita persa dal Forest, e ha chiesto ai tifosi di sostenere lo sforzo del Forest di ribaltare il risultato nel ritorno al City Ground di martedì.

"Il Forest ha giocato bene nella prima parte dell'incontro, ma non è stato in grado di tenere lo stesso ritmo nei secondi 45 minuti. Nel primo tempo abbiamo avuto un gran numero di occasioni, abbiamo giocato in modo eccellente, e avremmo potuto segnare uno o due reti in più.

"Siamo stati troppo morbidi nelle due reti del Blackpool, e siamo stati troppo discontinui nel secondo tempo, durante il quale non siamo stati in grado di far girare la palla come sappiamo".

"Blackpool è un campo difficile, con un terreno molto molle e lento, sul quale loro giocano meglio: è un terreno che esalta il loro stile di gioco".

"Noi giochiamo un gioco differente, che avremo l'opportunità di sviluppare meglio al City Ground, dove avremo anche il grande supporto dei tifosi".

"Il Blackpool ha una sola rete di vantaggio, e nulla è ancora perduto. Vorrei sottolineare l'importanza che ha per noi avere il sostegno dell'entusiasmo dei fan: vorremmo vedere sventolare i nostri colori, e vorremmo giocare in un'atmosfera elettrica. Sostenete i giocatori, e noi faremo tutto quello che è possibile per andare a Wembley".

2 commenti

Archiviato in play-off 2010

Billy’s Dream Makers

Ci siamo. Il giorno di Blackpool-Forest è arrivato. Riporto qui le dichiarazioni di Billy Davies in conferenza stampa. Niente di che, solo quello che deve dire un bravo allenatore ai suoi ragazzi prima di una partita così (in fondo, mi ricorda molto quello che dice Mourinho sulla Coppa dei Campioni: "dobbiamo viverla come un sogno, non come un'ossessione: se la vivremo come un'ossessione, perderemo di certo").

***

"I giocatori hanno mostrato nel corso di 46 partite di avere le qualità per combattere duramente ("that they have bottle"), e tutto quello che devono fare ora è andare a giocarsi queste partite e giocarle con tutta la calma che possono, come se fossero partite normali, senza snaturare il loro spirito e il loro gioco".

"Devono capire che si tratta di giocare al calcio per 90 minuti, e che si tratta solo di fare bene le cose giuste, nient'altro si chiede a loro".

"Devono solo continuare a fare quello che hanno fatto nel corso di tutta questa stagione: è un'altra partita, è un evento meraviglioso, e è bellissimo esserci dentro".

"Dodici mesi fa stavamo lottando per non retrocedere, e la nostra situazione era disperata. Non possiamo e non possono dimenticarci questo, dobbiamo ricordarcela, una cosa così: non dobbiamo essere tesi e preoccupati, dobbiamo essere felici, dobbiamo goderci questi momenti bellissimi".

"È una partita bellissima da giocare, e ci meritiamo di essere qui a giocarcela. Ho sempre detto che non importa contro chi avremmo giocato lo spareggio, perché, in ogni caso sarebbe stata una partita durissima, e in nessun caso sarebbe stata impossibile. Dobbiamo solo giocare il nostro gioco normale, competere nel modo giusto, e guadagnarci il diritto di giocare la finale".

***

Billy Davies non è nuovo ai play off, dal momento che li ha giocati per due volte: una volta con il Preston North End, e una volta con il Derby County, nel 2007, ottenendo in quest'ultimo caso la promozione in Premier League nello spareggio di Wembely.

Diretta alle 13:45 su Sportitalia 1.

C'mon guys, c'mon Reds!

2 commenti

Archiviato in play-off 2010

Blackpool!

Il pareggio del Forest a Scunthorpe (la squadra dalla quale il Liverpool prelevò il grande King Kevie) e la contemporanea sconfitta del Cardiff a Derby sanciscono il terzo posto del Forest in Championship.

La partita è finita 2-2, con il Forest in doppio vantaggio (Garner 17 e Boyd 43), e rimonta nella ripresa dello Scunthorpe (Canavan 49 e Thompson 87, con un bellissimo tiro da venti metri sotto la traversa).

L'avversario della semifinale del play-off sarà, dunque, come ampiamente previsto, il Blackpool, che ha già battuto due volte i Reds nella stagione regolare: 1-0 al City Ground il 17 settembre, e 3-1 al Bloomfield Road, il 17 aprile. La partita di andata si giocherà a Blackpool l'8 maggio.

Anche se Forest e Blackpool hanno raccolto, nella loro storia, tra tutte e due, solo un campionato e tre FA Cup, non si può dire che non si confrontino due delle squadre più gloriose del panorama calcistico inglese: i Tangerines sono la squadra in cui giocarono Stanley Matthews, Alan Ball e Stan Mortensen, mentre il Forest, naturalmente, è la squadra dal curriculum più eccentrico e assurdo di tutto il calcio mondiale, grazie ai favolosi primi quattro anni della gestione di Brian Clough.

Quindi, comunque sia, lo spareggio di Wembley sarà contraddistinto da pregiati quarti di nobiltà.

L'altra semifinale, se ci consentite meno prestigiosa, vedrà opposti i Bluebirds alle volpi del Leicester City. Il Cardiff è unica squadra non inglese a aver mai vinto la FA Cup, manca dalla massima serie addirittura dal 1962, Mentre il Leicester è la terza squadra delle East Midlands, dopo il Forest e il Derby County: se tutto andrà bene, dunque, lo spareggio di Wembley potrebbe ospitare un derby sentito e acceso come quello tra i Reds e le volpi.

Il finale di stagione è stato drammatico: con il Blackpool e lo Swansea divisi da un solo punto, e con una differenza reti nettamente favorevole ai primi, i Tangerines hanno strappato un faticosissimo pareggio interno per 1-1 contro il Bristol City, dopo essere andati in svantaggio, ma lo Swansea non è riuscito a approfittare dello stop casalingo dei rivali, non andando oltre a uno 0-0 casalingo contro un orgoglioso Doncaster. Una grande delusione per i bianchi cigni gallesi, segnata dalle lacrime di molti giocatori dopo la partita: la fine del sogno di riportare lo Swansea nella massima divisione a quasi trent'anni di distanza dalla mitica squadra di Toshack.

Indubbiamente, Bristol City e Doncaster hanno mostrato quell'orgoglio e quella dedizione alla causa dello sport che rende il calcio inglese, soprattutto a questi livelli così appassionante (le squadre di PL, invece, quest'anno hanno mostrato qualche sbragata di troppo contro gli avversari più motivati… le partite del Villa, dello Stoke e del Liverpool contro il Chelsea sono non modesta testimonianza dell'assunto).
Diamo, di seguito, la classifica finale della Lega:

Position Squadra P GD PT
1 Newcastle 46 55 102
2 West Brom 46 41 91
3 Nott'm Forest 46 25 79
4 Cardiff 46 19 76
5 Leicester 46 16 76
6 Blackpool 46 16 70
7 Swansea 46 3 69
8 Sheff Utd 46 7 65
9 Reading 46 5 63
10 Bristol City 46 -9 63
11 Middlesbrough 46 8 62
12 Doncaster 46 1 60
13 QPR 46 -7 57
14 Derby 46 -10 56
15 Ipswich 46 -11 56
16 Watford 46 -7 54
17 Preston 46 -15 54
18 Barnsley 46 -16 54
19 Coventry 46 -17 54
20 Scunthorpe 46 -22 52
21 Crystal Palace 46 -3 49
22 Sheff Wed 46 -20 47
23 Plymouth 46 -25 41
24 Peterborough 46 -34 34

Lascia un commento

Archiviato in championship, play-off 2010

Semi-final update

In seguito ai risultati di sabato e di domenica, il Nottingham Forest può ancora arrivare 3° o 4° nella classifica di Lega.

In entrambi i casi, i Reds avranno il diritto di giocare in casa la seconda partita.

Ricordo che nei Play-off della Championship, così come in quelli di tutte le altre divisioni della Football League, non vige la regola dei gol in trasferta, né il privilegio del passaggio del turno per chi è piazzato meglio in caso di pareggio. Si contano solo i gol complessivi delle due sfide, in caso di parità si fanno i supplementari e gli eventuali calci di rigore.

Se il Forest arriverà terzo, giocherà  fuori la prima partita sabato 8 maggio alle 13:45 ora italiana, e il ritorno al City Ground martedì 11 maggio alle 20:45, sempre ora italiana.

Se il Forest arriverà quarto, giocherà fuori la prima domenica 9 maggio alle 14:15, e il ritorno al City Ground mercoledì 12 maggio alle 20:45.

Il tutto dovrebbe essere trasmesso in diretta su Sportitalia, come al solito.

2 commenti

Archiviato in championship, play-off 2010