Archivi categoria: kenny burns

2010-2011 fixtures

Be', ci siamo. Il racconto dell'esperienza dal povero e sfortunato Justin Fashanu al City Ground non deve impedirci di pensare al Forest della nostra tarda modernità.
Giovedì verrà sorteggiato e reso noto il calendario per la Championship della prossima stagione: sapremo subito le date da marcare con il circolino rosso, a partire dalle due Brian Clough Cup: date da imparare a memoria, per avere sempre e immediatamente una scusa pronta per chi, in quei giorni, ci proponesse alternative bizzarre, quali battesimi, matrimoni, vernici e altri eventi mondani di ogni sorta, prime alla Scala, cene con Jessica Biel, e così via.

Intanto, il mercato del Forest langue un po', e il nostro impagabile Kenny Burns — come tutti noi — si dimostra un po' ansioso, a questo proposito, nella sua colonna di commento sul Nottingham Evening Post:

Burns: il Forest non può permettersi di mancare ancora l'obiettivo

Sono un po' preoccupato riguardo alla mancanza di trasferimenti che ha caratterizzato, fino a ora, il mercato del Forest di quest'estate.

È chiaro a tutti che i Reds hanno bisogno di acquistare qualche giocatore, per costruire sull'ultima stagione e lanciare ancora la propria sfida per la promozione.

Fino dall'ultimo mercato di gennaio, il Forest ha avuto bisogno di uno o due giocatori, ma, finora, non è riuscito a procurarseli. Sono stati molto vicini a qualche ingaggio, ma alla fine non se ne è mai fatto di niente.

Hanno perso Nick Shorey, quando il terzino ha deciso di andare al Fulham, e non vorrei vedere capitare ancora una cosa come questa.

[Shorey, secondo indiscrezioni di mercato, potrebbe essere nuovamente un obiettivo del Forest: lui avrebbe voluto trasferirsi in pianta stabile al Craven Cottage, ma il Fulham, che pure probabilmente venderà Konchelsky, si sta indirizzando su Fabio Aurelio, in scadenza di contratto con il Liverpool.]

Ho sentito di qualche giocatore a proposito del quale si è parlato di cessione, e, se devo essere sincero, se il prezzo fosse quello giusto non sarei contrario a lasciar andare via qualcuno. L'ultimo giocatore del quale si è parlato, a questo proposito, è Chris Cohen, del quale si è detto di un possibile trasferimento ai Bolton Wanderers.

È importante non smantellare la squadra, ma se è vero quello che si dice, che il Forest potrebbe ottenere dal trasferimento cinque milioni di sterline, be', a questo punto direi, da parte mia, che sarebbe un ottimo affare: con quel denaro si possono far entrare due buoni  giocatori al suo posto, e, in questo modo, rinforzare la squadra. Sarebbe anche una bella cosa per Cohen potersi mettere alla prova in Premiership.

[Nei commenti, gli appassionati criticano questa posizione di Kenny Burns, pure molto pragmatica: dicono che Cohen è stato il miglior giocatore del Forest nelle ultime tre stagioni; alcuni aggiungono anche che il Forest ha una lunga storia di soldi provenienti da cessioni eccellenti buttati nel cesso, e che, giusto per non rischiare, è meglio avere un buon giocatore che cinque milioni di sterline a rischio spazzatura.]

Diciamo che, per avere reali possibilità di promozione, secondo me ci vorrebbe l'acquisto di quattro o cinque giocatori: un difensore centrale e un terzino sinistro sono obbligatori. Aggiungiamoci un centrocampista e una punta, e ci avviciniamo a avere una squadra eccellente, per la categoria: se Billy riesce a tenere al Forest i giocatori giusti, allora c'è davvero l'opportunità di riportare al City Ground il football di Premier League.

2 commenti

Archiviato in kenny burns, mercato estivo 2010, stagione 2010-2011