The saddest are “it might have been”.

“Di tutte le parole di Uomini e Topi le più tristi sono “avrebbe potuto essere”. Dopo gli ultimi risultati, dopo le prestazioni assolutamente dominanti su campi ostici come Elland Road e Selhurst Park, viene fatto di chiedersi come avrebbe potuto essere la stagione del Forest senza il periodo da incubo di McClaren, con acquisti sbagliati, motivazioni sbagliate, formazioni sbagliate e partite sbagliate, come avrebbe potuto essere non dico con Billy Davies, ma con subito la CotterillO’ Driscoll super blend.

È chiaro, infatti, che il gioco degli ultimi mesi deriva dall’idea di flair and fair football del coach di Wolverhampton, mentre la quadratura della squadra viene dalle acquisizioni intelligenti di quello di Cheltenham: giocatori solidi, motivati e complementari rispetto a quelli già in rosa. Cotterill, va detto, che non è un genio dal punto di vista tattico, è uno di quei cuochi in grado di fare meraviglie con le frattaglie di pollo e il pane del giorno prima: il “miracolo Cheltenham”, di cui fu l’artefice, fu realizzato con budget e salary-cap da fame; e, detto tra noi, la conferma della coppia per l’anno prossimo, quando la situazione finanziaria, probabilmente, non sarà brillantissima, non sarebbe una cattiva idea.

Un’altra cosa: chi legge questo blog sa quanto io apprezzi Raddi Majewski, che ho più volte definito come il nostro miglior centrocampista: è sempre stato penalizzato dal fatto che il Forest raramente si è schiodato dal 442, durante il suo periodo a Nottingham, e lui è di gran lunga troppo leggero per sostenere il ruolo di centrale di centrocampo nel classico schema britannico. Ma con due centrocampisti di peso alle spalle, diventa un ragazzo che in Championship può spaccare davvero le partite. Speriamo che tutti se ne siano resi conto, a questo punto. Ora resta da recuperare McGugan, poi, dopo McCleary e Raddi, Cotterill sarà riuscito nella non disprezzabile impresa di ripescare dal sifone del cesso i nostri tre giocatori più forti.

§

Fornisco il tabellino della partita e la classifica, in attesa di un commento più articolato del match una volta che usciranno i contributi filmati sull’iPlayer del Forest.

* * *

Nottingham Forest: Camp, Gunter, Chambers (C), Lynch, Cunningham, McCleary (Wootton 81′), Guedioura, Moussi, Reid (Elokobi 89′), Majewski, Blackstock (Tudgay 87′)

Non entrati: Smith(GK), Higginbotham,

Ammoniti: Guedioura 75′, Wootton 85′

Marcatore: Majewski 53′, 72′, 82′

Crystal Palace: Speroni, Clyne, Wright (Martin 62′), Parr, McCarthy (C), Dikgacoi, Garvan, Scannell (Williams 62′), Zaha, Murray (Easter 76′), Moxey

Non entrati: Price, Ambrose,

Ammoniti: Zaha 74′, McCarthy 75′

Arbitro: Oliver Langford, West Midlands

Spettatori: 14.928

* * *

Pos Team Pld Pts GD
1 Southampton 39 78 37
2 Reading 40 76 24
3 West Ham 40 72 21
4 Birmingham 39 63 21
5 Brighton 40 63 8
6 Middlesbrough 40 63 3
7 Cardiff 40 61 7
8 Blackpool 39 60 10
9 Hull 40 58 2
10 Leeds 40 57 0
11 Watford 40 57 -7
12 Leicester 40 56 7
13 Derby 40 56 -8
14 Ipswich 40 55 -5
15 Crystal Palace 40 54 1
16 Burnley 39 53 7
17 Peterborough 40 47 -4
18 Barnsley 40 46 -16
19 Nott’m Forest 40 43 -15
20 Millwall 40 41 -10
21 Coventry 40 38 -15
22 Bristol City 40 37 -29
23 Portsmouth 40 33 -7
24 Doncaster 40 32 -32
Annunci

8 commenti

Archiviato in stagione 2011-2012

8 risposte a “The saddest are “it might have been”.

  1. Leonardo

    Quello che hai scritto nel tuo post, è’ proprio quello che ho pensato dopo questa partita, “ma se avessimo giocato così tutta la stagione? Abbiamo vinto partite difficile e spesso in alcune partite perse o pareggiate, abbiamo giocato meglio, creando di più, i miei rimpianti aumentano dopo questa partita, siamo qui a giocarci la salvezza, quando con questa squadra potevamo giocarci la promozione.

    Leoforest

    • Chi può saperlo, Leonardo. D’altronde, se il senno di poi è una scienza esatta, il calcio lo è molto meno. L’alchimia di una squadra è talmente delicata e dipende da tante e tali variabili, alcune delle quali quasi metafisiche, che azzeccare quella giusta è davvero quasi un miracolo. Certo, di errori ne sono stati fatti, e alcuni di questi talmente evidenti che più che il senno di poi bastava il senno di prima per rendersene conto. D’altronde, io per primo non più tardi di un mesetto fa auspicavo l’esonero di Cotterill, che pareva aver perso completamente la squadra. Ora, solo un pazzo potrebbe non desiderarne la permanenza – garantita, d’altronde, da un lunghissimo contratto – insieme al vero fautore del cambiamento del gioco del Forest, O’ Driscoll. Tanto per dire, chi avrebbe potuto immaginare che l’uomo decisivo per la nostra salvezza avrebbe potuto essere McCleary? Il calcio è misterioso; speriamo, almeno, che questo finale di stagione, con la salvezza ormai a un passo, serva da base di roccia per la stagione prossima, co tutte le incognite di un mercato che, con tutta probabilità, vedrà la partenza di qualche giocatore di peso, Macca per primo. Difficilmente, come dice Birtles, sarà possibile trattenere un giocatore in scadenza che si sta facendo così tanti ammiratori anche ai piani alti del calcio inglese.

      • Leonardo

        A me questo finale di stagione, mi da qualche speranza per l’anno prossimo. Un mese fa (anche se ci fossimo salvati) avrei salvato pochi giocatori di questa squadra, adesso io me ne tengo stretti alcuni, anche se so che sarà difficile.
        Però visto che mi piace sognare, la prossima stagione, vorrei avere in squadra sicuramente Dexter e con lui, una seconda punta decente.
        Poi Lynch e Higginbotham in difesa e a centrocampo vorrei tenere McCleary (anche se è impossibile) e Raddy, con questi giocatori più qualche acquisto la squadra sarà decente, però la vedo dura molto dura, visti i molti problemi societari.

      • Higginbotham piacerebbe moltissimo anche a me tenerlo. Guedioura anche, ma mi sa che è un giocatore di categoria superiore. Poi non dimentichiamoci che abbiamo sempre bisogno di un terzino sinistro. Non so quale sia la situazione di Cunningham, ma a me piace molto anche lui. Però hai ragione, se andiamo al mercato senza un nuovo proprietario, non penso che potremo fare grandi acquisti. Da questo punto di vista, avere uno come Cotterill che ha un vero occhio per gli affari d’oro, potrebbe essere un grande vantaggio.

  2. Komsomol_86

    E’ di fondamentale importanza per il Forest,per poter competere ad alti livelli l’anno prossimo,che si riesca a vendere la società e a trovare un acquirente entro maggio,altrimenti senza soldi non andremo da nessuna parte,e rischiamo un altra volta di lottare per non retrocedere.
    Come giustamente stavate dicendo serve una seconda punta decente da affiancare a Blackstock(vendendo tutte le altre pippe che abbiamo in attacco,tranne Tudgay),la riconferma di Higginbotham(forse più fattibile) e di Guedioura(la vedo dura),di Raddy e Reid(spero si possa confermare a questi livelli anche l’anno prossimo).
    Secondo me bisogna proseguire con la politica iniziata per il mercato invernale(di fatto rivelatasi azzeccata),ovvero prendere giocatori che si vogliono rilanciare,che vogliono mettersi in mostra,giocatori iper-motivati insomma.
    In difesa sognerei la coppia di centrali titolare Lynch-Higginbotham,Chambers quest’anno non si può guardare.
    Per quanto riguarda Cunningham….al momento non mi sta convincendo tantissimo,un bel pò di errori li ha commessi(e non è l’unico d’altronde),ma se tali errori sono dovuti ad inesperienza forse potremmo pure farlo maturare nelle nostre fila,sicuramente l’acquisto di un terzino buono è prioritario.

    • Sono sostanzialmente d’accordo con te su tutto. Tenere Guedioura secondo me è impossibile, anche se i lupi verranno giù, così come è abbastanza impossibile tenere Macca. Raddi e Reid dovrebbero essere nostri, se non li vendiamo, dal momento che non sono in scadenza: i contratti di tutti e due scadono nel ’13. Se il secondo non dovrebbe avere molto mercato, mi sa che per il Polish Wizard qualche offerta arriverà, e allora bisognerà vedere come staremo a finanze, e anche che cosa vorrà fare lui, visto che, ormai, i contratti sono più traballanti di una relazione tra due tredicenni. Cunningham e Chambers hanno fatto molti errori, ma, come sempre quando una squadra non gira, sembra sempre che i difensori siano più pippe di quanto non siano in realtà. Io penso che esistano più grandi difese che grandi difensori, e che in una squadra organizzata e ben coperta giocatori decenti possano formare un’ottima retroguardia. Vendere (possibilmente bene, anche se mi sa che sarà dura) tutte le pippe che ha portato McClaren è un’altra priorità, in effetti. Oltre a un centravanti e a un terzino, bisogna pensare anche a un altro centrocampista centrale di gamba che sostituisca Adlene, se si vuole ripetere il 4411 anche l’anno prossimo, e, naturalmente, un’ala destra al posto di Macca. Insomma, c’è da fare un gran lavoro, ma mi sembra che Cotterill abbia occhio per i giocatori e per gli affari, e, per questo, nonostante io sia stato (e sia tuttora, per certi versi) molto critico con lui, tutto sommato penso che per la nostra situazione attuale non sia un manager malvagio.

      • Komsomol_86

        Spero anch’io che Raddi possa rimanere,sicuramente ci sono molte più chance di vederlo ancora con noi l’anno prossimo rispetto a Mccleary,a meno che non arrivino grosse offerte o lui decida di andarsene;credo che nel caso di Raddi potrebbe anche essere decisivo il fattore nazionale,se viene convocato per l’europeo e fa bella figura,ci sarò la fila per lui.
        Comunque rimango fiducioso per Raddi.
        Speriamo a questo punto di vendere bene Mccleary e con i soldi(spero tanti)prendere qualche buon giocatore,tra cui un centrocampista centrale come sostituto di Guedioura(io comunque Greening me lo terrei,che ne pensi?),un esterno di centrocampo,un terzino e anche un altro difensore centrale.
        McLaren è proprio un imbecille….ci ha fatto comprare un botto di attaccanti uno peggio dell’altro,sarà difficile darli via porca miseria.
        Hai ragione,penso anche io che una difesa solida e organizzata(nel suo complesso faccia la differenza),è solo che quest’anno i centrali hanno veramente fatto una pessima stagione,magari con la conferma di Higginbotham e l’acquisto di un altro difensore centrale di un certo spessore(magari che faccia da mentore anche ai più giovani come Danny mi sembra che stai facendo con Chambers and co.)
        Il lavoro da fare è enorme come dici tu,e andrebbe già avviato,in fondo non manca tanto alla fine del campionato,continuo a sostenere anche che servirebbe urgentemente una specie di DS all’italiana competente in grado di affiancare Cotterill nella scelta dei giocatori,mi sembra che tra società(presidenza)e l’allenatore vi sia un vuoto strutturale di mezzo.
        Anche io proprio come te sono stato molto critico con Steve Cotterill,di errori ne ha fatti,nelle ultime settimane però è riuscito non solo a trovare un assetto stabile della squadra,ma è anche riuscito a tirar fuori la giusta combattività.
        Mi ha sorpreso e mi sta sorprendendo in positivo,mi auguro che riesca a sorprenderci ancor di più,per un giudizio complessivo aspetto la fine del campionato.
        Grande,grandissimo merito come scrivi nel post va dato ad O’Driscoll,l’uomo dietro le quinte;questo tandem sembra andare nel verso giusto.

  3. Komsomol_86

    Comunque tra i giocatori presi in prestito a Febbraio oltre a quelli che ho scritto,io mi terrei Woottoon,non è male come giocatore,secondo me può rimanere e farsi le ossa.
    Chi rimanderei subito al mittente invece è Elokobi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...