Birmingham City 1-2 Nottingham Forest

Grandissima vittoria sul campo dell’unica squadra imbattuta in casa della Lega.

Annunci

14 commenti

Archiviato in Senza categoria, stagione 2011-2012

14 risposte a “Birmingham City 1-2 Nottingham Forest

  1. Be’ ma potevi dirlo che era sufficiente la mia iscrizione al blog per far vincere il Forest 😀

  2. Ottima vittoria. Vincere al St. Andrews non è mai un’impresa facile. Ormai non è più un caso, la ripresa del Forest è nei numeri.

    PS. Vedo che hai cambiato tema del blog. Bello, però peccato che non c’è più la testata a mosaico.

    • Sì, grande partita. Soprattutto, quando si va avanti su un campo difficile, poi si viene raggiunti a venti dalla fine e si riesce a tornare in vantaggio, vuol dire che la testa è proprio cambiata. Fino a due settimane fa, dopo il pareggio dei Blues ne avremmo presi altri tre.

    • Sì, è un bel tema ma non è configurabile la testata. Ne sto cercando un altro altrettanto piacevole ma con una testata modificabile. Del resto, già ci perdo troppo tempo per essere una cosa sana; se comincio anche a spenderci dei soldi per avere la piena configurabilità dei temi potrebbero anche giustamente farmi rinchiudere.

      • Questo è bello ma ha le scritte blu. Ma va bene lo stesso 🙂
        Il calciatore che compare nella tesserina “F3”, trattasi di Trevor Francis, vero?

      • Be’, il blu non è tabù. I ragazzi del Leicester City credono di essere i nostri grandi rivali, ma non se li fila nessuno. Certo, se trovassi l’impostazione per mettere le scritte in rosso Garibaldi sarebbe meglio…

      • Sì, è Trevor Francis! Il primo mister 1 milione di sterline della storia del calcio inglese. (Pensare ora che un tempo eravamo una squadra che era in grandi di abbattere il record di spesa inglese per un giocatore fa veramente strano). Tra parentesi, Clough ha sempre affermato che la cifra pattuita era di £999,998.

      • E spero che tu abbia apprezzato anche il tabellone in bella vista in alto a sinistra: Nottingham Forest 1-CF Barcelona 1, il risultato finale che ci consegnò, al Nou Camp, la Supercoppa Europea del 1981, dopo la vittoria per 1-0 al City Ground.

  3. Ah, ecco perchè quel punteggio di parità sul tabellone. 🙂
    Eh, un tempo i costi del calcio erano più contenuti e più squadre potevano permettersi di ingaggiare i migliori giocatori in circolazione. Poi la nascita della Premier League ha spezzato gli equilibri puntando solo su taluni club in base alla logica (teorica) del bacino d’utenza e così altre realtà storiche sono state tagliate fuori.

  4. Riporto da Wiipedia una tabella che spiega la progressione dei trasferimenti record nel e dal calcio Inglese, dalla nascita della Footballa Association fino ai giorni nostri. E’ molto interessante notare l’escalation dei prezzi negli ultimi tre lustri.

    http://en.wikipedia.org/wiki/British_football_transfer_record

    • È molto interessante, ma sarebbe ancora più interessante se desse la classifica solo degli acquisti fatti da squadre inglesi: praticamente, gli 80 milioni di sterline pagati dal Real Madrid hanno interrotto la serie, e credo che, se il Manchester City non farà una follia tipo offrire 120 milioni per Messi, la serie storica starà ferma per un bel po’. Noto due cose: il fatto che le squadre spagnole abbiano sostituito quelle italiane (il fatto che il Bari abbia detenuto per un anno il record di trasferimento per il calcio inglese dimostra dove fosse allora la nostra Serie A), e il fatto che questi acquistoni siano stati raramente decisivi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...