Blackpool!

Il pareggio del Forest a Scunthorpe (la squadra dalla quale il Liverpool prelevò il grande King Kevie) e la contemporanea sconfitta del Cardiff a Derby sanciscono il terzo posto del Forest in Championship.

La partita è finita 2-2, con il Forest in doppio vantaggio (Garner 17 e Boyd 43), e rimonta nella ripresa dello Scunthorpe (Canavan 49 e Thompson 87, con un bellissimo tiro da venti metri sotto la traversa).

L'avversario della semifinale del play-off sarà, dunque, come ampiamente previsto, il Blackpool, che ha già battuto due volte i Reds nella stagione regolare: 1-0 al City Ground il 17 settembre, e 3-1 al Bloomfield Road, il 17 aprile. La partita di andata si giocherà a Blackpool l'8 maggio.

Anche se Forest e Blackpool hanno raccolto, nella loro storia, tra tutte e due, solo un campionato e tre FA Cup, non si può dire che non si confrontino due delle squadre più gloriose del panorama calcistico inglese: i Tangerines sono la squadra in cui giocarono Stanley Matthews, Alan Ball e Stan Mortensen, mentre il Forest, naturalmente, è la squadra dal curriculum più eccentrico e assurdo di tutto il calcio mondiale, grazie ai favolosi primi quattro anni della gestione di Brian Clough.

Quindi, comunque sia, lo spareggio di Wembley sarà contraddistinto da pregiati quarti di nobiltà.

L'altra semifinale, se ci consentite meno prestigiosa, vedrà opposti i Bluebirds alle volpi del Leicester City. Il Cardiff è unica squadra non inglese a aver mai vinto la FA Cup, manca dalla massima serie addirittura dal 1962, Mentre il Leicester è la terza squadra delle East Midlands, dopo il Forest e il Derby County: se tutto andrà bene, dunque, lo spareggio di Wembley potrebbe ospitare un derby sentito e acceso come quello tra i Reds e le volpi.

Il finale di stagione è stato drammatico: con il Blackpool e lo Swansea divisi da un solo punto, e con una differenza reti nettamente favorevole ai primi, i Tangerines hanno strappato un faticosissimo pareggio interno per 1-1 contro il Bristol City, dopo essere andati in svantaggio, ma lo Swansea non è riuscito a approfittare dello stop casalingo dei rivali, non andando oltre a uno 0-0 casalingo contro un orgoglioso Doncaster. Una grande delusione per i bianchi cigni gallesi, segnata dalle lacrime di molti giocatori dopo la partita: la fine del sogno di riportare lo Swansea nella massima divisione a quasi trent'anni di distanza dalla mitica squadra di Toshack.

Indubbiamente, Bristol City e Doncaster hanno mostrato quell'orgoglio e quella dedizione alla causa dello sport che rende il calcio inglese, soprattutto a questi livelli così appassionante (le squadre di PL, invece, quest'anno hanno mostrato qualche sbragata di troppo contro gli avversari più motivati… le partite del Villa, dello Stoke e del Liverpool contro il Chelsea sono non modesta testimonianza dell'assunto).
Diamo, di seguito, la classifica finale della Lega:

Position Squadra P GD PT
1 Newcastle 46 55 102
2 West Brom 46 41 91
3 Nott'm Forest 46 25 79
4 Cardiff 46 19 76
5 Leicester 46 16 76
6 Blackpool 46 16 70
7 Swansea 46 3 69
8 Sheff Utd 46 7 65
9 Reading 46 5 63
10 Bristol City 46 -9 63
11 Middlesbrough 46 8 62
12 Doncaster 46 1 60
13 QPR 46 -7 57
14 Derby 46 -10 56
15 Ipswich 46 -11 56
16 Watford 46 -7 54
17 Preston 46 -15 54
18 Barnsley 46 -16 54
19 Coventry 46 -17 54
20 Scunthorpe 46 -22 52
21 Crystal Palace 46 -3 49
22 Sheff Wed 46 -20 47
23 Plymouth 46 -25 41
24 Peterborough 46 -34 34

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in championship, play-off 2010

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...